Mese: giugno 2016

In scena con i politici (ma a teatro)

Prima che io mi dia alla politica, è meglio che i politici si diano al teatro. Con me. E con Gian Domenico Solari, soprattutto, artefice dello spettacolo “Attori per un giorno”, la cui terza edizione va in scena domani, martedì, alle ore 21, al Teatro Alessandrino di via Verdi, ad Alessandria. Sul palco, appunto, i politici. E, con loro, medici, infermieri e personale dell’Asl, tutti insieme per proporre gag e canzoni, con finalità benefica. Il ricavato (ingresso: 10 euro) sarà infatti devoluto alla Fondazione Uspidalèt, impegnata per sostenere l’ospedale infantile Cesare Arrigo. Nelle due precedenti edizioni, abbiamo visto cose interessanti e artisticamente valide; quelle che non lo sono state hanno comunque avuto il pregio della genuinità e dell’allegria. Sarà così anche domani, immagino. Sono lieto di presentare lo show e di offrire un contributo con i Valter Ego e i nostri ormai consueti tre porcellini davanti alla salumeria il 2 novembre. Insomma, il piatto è ricco… non resta altro da fare che invitarvi a “ficcarvici”.

politici

Il fascino delle auto storiche

Nel tardo pomeriggio di oggi, tornerò in piazzetta della Lega, ad Alessandria, per presentare il raduno di auto d’epoca Bordino, a ricordo del celebre circuito che diede lustro alla città, grazie alla partecipazione di piloti che fecero storia. Il club Bordino, presieduto da Antonio Traversa, ha invitato equipaggi provenienti da mezza Europa: oltre 70 auto sfileranno in piazzetta, in uno straordinario clima vintage, reso tale anche da figuranti in costume. E domenica mattina, sarà piazza Garibaldi a fare da teatro, per la prima volta, al raduno: un’occasione ulteriore, offerta agli appassionati, per ammirare vetture  straordinarie  che hanno fatto epoca e che non vogliono  di certo  rimanere prigioniere in un garage. Il Bordino è un evento che riveste anche importanza turistica per il Monferrato: le auto, infatti, percorreranno le “strade dei vini”, gli equipaggi conosceranno produttori, albergatori e promotori turistici. Insomma, se abbiamo detto più volte che servono  occasioni per portare qui una “clientela” desiderosa di scoprire il nostro territorio, ecco che un’iniziativa come questa può fare al caso di chi crede nelle enormi potenzialità di questa zona. Buon Bordino a tutti, allora, un evento che sa di sport, storia e cultura. Cercherò di raccontarvelo con un microfono in mano, in un clima che spero sia soprattutto di festa.

bordino