La natura è più coerente degli uomini

E’ andata bene. Diciamolo pure: è andata bene. E’ piovuto molto, i fiumi si sono ingrossati, gli allagamenti ci sono stati, i danni pure. Nel 1994 in Piemonte morirono oltre 70 persone per l’alluvione, 13 nella sola Alessandria.   Stavolta, non contiamo vittime, qui.  La natura non si può dominare, ma gli uomini possono darsi una regolata, adeguandosi ad essa. Cosa che, evidentemente, è stata fatta, se è vero che la campagna di informazione è risultata  efficace, che le precauzioni adottate hanno dato effetto, che la macchina dei soccorsi ha funzionato al meglio. Qualche merito, alla fin fine, bisogna pur darlo, a istituzioni e  volontariato. Poi però bisogna anche dire del ponte Meier:  io non so cosa racconteremmo adesso se, al posto della nuova struttura inaugurata poco, ci fosse ancora il vecchio ponte. So che sotto il Meier l’acqua è passata, sotto il Cittadella no. So anche che adesso perfino (alcuni di) quelli che consideravano il Meier il peggiore dei mali stanno benedicendo il ponte, dimenticandosi forse di averlo osteggiato fino a non troppe settimane fa. Insomma, la natura è più coerente degli uomini.

allu

Massimo Brusasco

View more posts from this author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *