Mese: novembre 2016

La scommessa del 2017: “I canonici”

Ci hanno raccontato la storia dei canonici di Lu e, soprattutto, la genesi del quadro che Pier Francesco Guala dedicò loro nel 1748, e ci venne un’idea balzana: facciamone una commedia. La nuova produzione della Compagnia Teatrale Fubinese, al debutto nella primavera 2017, sarà appunto “I canonici”, testo (mio) ispirato dalle vicissitudini che videro protagonisti i preti luesi che, per intercessione del cardinale Giacomo Millo, indussero papa Benedetto XIV a concedere loro la possibilità di indossare la cappa magna. Alla decisione pontificia seguirono tre giorni di festa smodata, preludio alla convocazione del Guala, autore dell’opera che, da settembre 2016, impreziosisce il Museo di arta sacra di Lu, dopo essere stato conservato per molti anni nel Museo civico di Casale. Il ritorno a Lu è stato celebrato a dovere; mancava giusto una commedia per completare le cerimonie…

Nella foto, “I canonici di Lu” di Pier Francesco Guala, anno 1748.

canonici

“Minestrone con le cotiche”

Vi potrà interessare vedere una gag che Mara Venier ha definito “una cagata”? Immaginiamo di sì. Ecco perché torniamo in scena con “Minestrone con le cotiche”, lo spettacolo con il quale i Valter Ego hanno debuttato e che torna più brillante che mai con i re magi sulla spiaggia ad agosto (“non sarebbe meglio partire un po’ prima, stavolta, così ci facciamo la Befana a casa?”), i segnali stradali parlanti e, naturalmente, i tre porcellini davanti alla salumeria, il 2 novembre. E poi, naturalmente, le “fiabe in tre minuti” che sono una caratteristica del nostro trio, impegnato a spiegare che, nel terzo millennio, tutto va di fretta e anche le favole, quelle che un tempo le nonne raccontavano ai bambini nelle lunghe sere d’inverno, devono adeguarsi ai tempi. L’unica promessa è che ci sarà da ridere. E questa è tutt’altro che una considerazione a-Mara.