Aido, la piacevole consuetudine

C’è una piacevole consuetudine, in questo periodo, che mi riguarda ormai da qualche anno. E’ la finale del concorso “Ti dono una canzone”, promosso dall’Aido di Alessandria a beneficio di studenti delle scuole elementari, ai quali si chiede di comporre, con l’aiuto degli insegnanti di Musica e Lettere, di comporre un brano inedito avente per tema il donare e la cultura della solidarietà. Ieri mattina, all’istituto Volta, si è svolta la festa di conclusione del progetto. E ho avuto ancora una volta il piacere di presentarla, su invito di Gianni Cibabene, Graziella Giani, Clara Irace e di tutto lo staff dell’Aido, compreso il presidente provinciale Nadia Biancato. I bambini portano sempre allegria, entusiasmo, sorrisi: lo hanno fatto anche ieri, nel corso di una mattinata che, se interpretata nel modo giusto, può essere considerata più istruttiva di una lezione scolastica.

io aido

Massimo Brusasco

View more posts from this author
One thought on “Aido, la piacevole consuetudine
  1. Lucy

    Cito D’avenia: ” Le cose migliori si imparano sempre fuori da scuola”.
    Qualche volta anche a scuola ..ma fuori dalla lezioni scolastiche.

     
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *