La normalità di Francesco

Finalmente una buona notizia: la papamobile frena bruscamente e papa Francesco va a sbattere lo zigomo, ferendosi. La buona notizia sta nella normalità della cosa (oltre al fatto che il Pontefice non s’è fatto particolarmente male): un’auto frena e chi ci sta sopra (sopra nel vero senso della parola) subisce il contraccolpo.  La news arriva in un periodo in cui di normale c’è veramente poco. Così, alla rinfusa: 1) carabinieri accusati di stupro, con dibattito a seguire; 2) a Livorno si muore dopo un acquazzone intensissimo più che nella Florida dell’uragano; 3) inizia la scuola e, anziché parlare di didattica, prospettive, futuro… si dibatte di vaccini; 4) ce la si prende pure con la velina, che non ha esattamente tratti europei; 5) fa scandalo la pubblicità del Buondì. Per non dire della questione malaria e delle “fake news” che l’accompagnano. E allora, ben venga la frenata della papamobile e la botta a Francesco. Che, ancora una volta, lui che più di tutti gli altri dovrebbe essere vicino al divino, dimostra di avere moltissimo di umano.

Massimo Brusasco

View more posts from this author
One thought on “La normalità di Francesco
  1. Lucy

    Lui È vicino al divino: Dio s’è fatto uomo..per farci come lui.
    E Francesco ha una somiglianza particolare, non solo per lo zigomo ammaccato. Anche.

     
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *