Mese: novembre 2017

Angelo che “l’anuala”

Oggi alle 17, al Teatro dei Batù di Fubine, Angelo Balestrero presenterà il suo libro su storie, leggende e verità fubinesi, un volumetto che ripercorrerà, sostanzialmente, gli 88 anni di vita in paese del suo autore, classe 1929. Angelo, detto Giplinu, è un bel personaggio: positivo, ottimista (“ma sì che l’anualomma” è il suo motto, da proporre nei momenti di difficoltà), informato, curioso, impegnato. Lo premiammo come “Fubinese dell’anno” per l’attività svolta a favore del paese, sia da consigliere comunale (quasi mezzo secolo!) che da esponente di varie associazioni, tra cui la nostra Compagnia teatrale che contribuì a fondare nel 1981 e che ancora lo vede protagonista. Sul “Piccolo” di venerdì, ho dedicato un ampio spazio a Giplinu, perché non è solo un patrimonio di Fubine  ma anche un esempio per molti giovani e per quelli che non sanno come vincere la noia.

Ci sentiamo (anzi, mi sentite)

Domani, venerdì, su Radio Gold (88.8, 89.1 fm) torna “Il Massimo consentito”, la trasmissione settimanale che mi vede protagonista, insieme a Daniele Canuti. Appuntamento alle 12.3o per mezz’ora di svago, un’occasione per trattare, in modo (anche) scanzonato i temi d’attualità che riguardano Alessandria e non solo. Non sono in grado di dirvi ora quali saranno gli argomenti oggetti di discussione. Farei a meno di parlare di Halloween, ma non so se ci riuscirò. E un accenno ai nuovi insediamenti commerciali  mi pare d’obbligo. Sarà poi per me un piacere raccontarvi la mia intervista (pubblicata sul “Piccolo” di domani) a Pablito Rossi, mito di quando il calcio era un’altra cosa. E, soprattutto, io ero più giovane.