Treni, radio e un po’ di Vasco

Devo dire che il centro d’incontro Galimberti si presta molto per uno spettacolo come “Il salotto del mandrogno”. Ieri sera ne abbiamo avuto conferma. E penso che il pubblico abbia apprezzato la proposta, che è stata piuttosto varia. Inizio con Emanuela Falleti, campionessa mondiale (over 40) di doppio di tennis, finale con un Gianni Naclerio  inedito: ha perfino cantato “Albachiara” di Vasco Rossi. In mezzo, molte chiacchiere sull’epopea di Radio West (con Svisa, Paolo Tolu e Laura Bonato,  della quale abbiamo saputo che avrebbero voluto scritturarla per un film porno), sui treni (grazie ad Angelo Marinoni, Giordano Lucato e Giada Pippo), sulla Compagnia del carciofo (col professor Edgardo Rossi e due ragazzi dell’Itis Volta), sui prossimi spettacoli  al palatenda degli Orti (con Gianluca Valorio). Poi, al solito: risate, musica (Franco Rangone non delude mai), sorprese, le curiosità di Ugo Boccassi, le battute di Gianni Pasino… A me la serata è piaciuta, ma sono un po’ di parte. Capirete. Ps: ho riabbracciato Francesco Castellani, uno dei nostri affezionati fotografi: oggi torna in Portogallo, sono contento che, nella breve parentesi italiana, si sia ritagliato uno spazio per venirci a trovare.

Massimo Brusasco

View more posts from this author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *