Difficile da spiegare (e da capire)

Ci sono cose che sono difficili da capire e quindi anche da spiegare. Francamente la storia della piscina di Valenza io non l’ho mica capita  bene. Ho chiesto, fatto domande, interrogato persone minimamente interessate: ho trovato quasi sempre gente pronta a scaricare il barile, oppure reticenza, oppure dei “sì, ma”. Non mi consola il fatto che il Comune abbia ideato una commissione di indagine e che questa non abbia portato a niente. La piscina di Valenza ha due vasche, una al coperto e una al chiuso. La prima ha misure olimpioniche, quindi era particolarmente apprezzata. L’altra ha ospitato, per molti inverni, corsi di nuoto e tanti valenzani hanno imparato a nuotare lì. Da qualche anno è tutto distrutto e quel che si poteva asportare l’hanno rubato. Sul “Piccolo” di oggi raccontiamo la storia. Ma soprattutto pubblichiamo foto emblematiche. E sul sito www.ilpiccolo.net c’è un video che non ha bisogno di commento. Lo hanno realizzato quelli di inthestreet.it che, fortunatamente, sanno ancora indignarsi.

Massimo Brusasco

View more posts from this author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *