Il Papa e Sharon Stone

Stiamo imparando una cosa: che possiamo permetterci debolezze. Il Papa, per dire: una fedele lo ha strattonato, lui ha reagito con uno schiaffetto o, comunque, in maniera che non t’aspetteresti da un pontefice. Sto con Francesco non foss’altro perché s’è dimostrato umano tra gli umani, capace peraltro di chiedere scusa pubblicamente, cosa che a molti umani, in realtà, capita di rado. E Sharon Stone? Una app di incontri, se non ho capito male, l’ha bannata, temendo ovviamente si trattasse di un falso. Invece era proprio lei, la Sublime, l’Accavallatrice di gambe. Se Sharon sente la necessità di una chat, si potrà ben perdonare la “solita” casalinga di Voghera dovesse mai iscriversi  anch’ella, no?

E, allora, grazie Francesco e grazie Sharon che vi siete calati sulla terra, dove stanno le persone qualunque che, con più  o meno colpe,  se disturbate, reagiscono e, se annoiate, cercano rimedi.

Massimo Brusasco

View more posts from this author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *