Beato chi sa decidere

Comunque sia, si sbaglia. E sbaglia solo chi fa. Oggi arriverà un decreto che scontenterà. Non so se sarà un compromesso, se si penalizzerà lo sport, la movida, gli spettacoli, i parrucchieri… Non so. Sono certo però che, un attimo dopo le parole di Conte (previste per le 18, se non cambierà nulla), ci si dovrà confrontare con la sfilza delle lagnanze. E chi dirà che è stato troppo restrittivo e chi dirà che lo è stato poco… “La salute prima di tutto” dovrebbe essere la stella polare di ogni scelta. Ma è anche salute quella psicologica. E’ salute andare a teatro, è salute fare sport, è salute incontrare gli amici… Poi leggi le testimonianze di chi è in ospedale (Massimo Giannini, ad esempio) e ti viene da barricarti in casa. E pensi a chi è in riunione e deve decidere sulle nostre vite, cercando di accontentare comitato scientifico e partiti della maggioranza. E’ pagata per farlo ma sa che, comunque, le possibilità di sbagliare sono infinite. E le critiche una certezza.

Massimo Brusasco

View more posts from this author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *