Categoria: News

“Salotto”, a stasera!

La 18esima edizione del “Salotto del Mandrogno” si concluderà “dal vivo” dopo alcune puntate online che, comunque, ci hanno permesso di mantenere un contato con i nostri affezionati supporter. Stasera, mercoledì 24, avremo modo di incontrarci nuovamente nell’arena estiva del circolo La Familiare in viale Massobrio, Alessandria. Lo spettacolo comincerà alle 21.30: avremo ospiti alcuni sindaci di Alessandria (Mara Scagni, Rita Rossa, Felice Borgoglio, Giovanni Priano, con contributi scritti di Piercarlo Fabbio e Gianluca Veronesi) e l’attuale vice, Davide Buzzi Langhi, figlio di Francesca Calvo, che fu sindaco negli anni Novanta.

E poi musica con Mara Tinto e chiacchiere con don Pietro Sacchi e Betty Campese, due personaggi… con molte cose da dire.

Vi intratterremo col solito cast fisso (Gianni Naclerio, Franco Rangone, Ugo Boccassi e Gianni Pasino) e con le caratteristiche di sempre, a partire dalla mescolanza tra serio e faceto.

Vi aspetto alla Familiare, dove l’ingresso sarà gratuito. E giovedì, alle 21.30, potrete rivedere lo spettacolo su Radio Gold Tv, canale 654 del digitale terrestre.

Alex e Sylvestre

S’è scritto tutto e anche oltre di Alex Zanardi. Giustamente: è un personaggio straordinario, anzi una straordinaria persona, un eroe dei giorni nostri di cui abbiamo necessità nei momenti di sconforto. Non siamo un popolo così beato da non aver bisogno d’eroi, d’altronde. Ad Alex possiamo solo invidiare le doti umane e augurargli, anzi augurarlo anche a noi, di riuscire a vincere un’altra complicatissima battaglia.

Abbiamo certamente necessità di coraggio, ma anche di emozioni, mettendo in conto che queste, talvolta, possono giocare brutti scherzi. Come è successo a Sergio Sylvestre, un artista che fa notizia perché si è inceppato mentre cantava l’Inno di Mameli prima della finale di Coppa Italia. Ha ammesso di essersi imbambolato per l’effetto della sua voce in un enorme stadio vuoto.

Bisogna voler bene a chi, sensibile, si emoziona e lo ammette. A chi, nel mondo del calcolo e della freddezza, esce, improvvisamente e senza premeditazione, dal binario precostituito. Sapevamo della voce eccellente di Sergio Sylvestre: ora abbiamo scoperto che ha anche altre virtù che non si mettono in curriculum.

Meglio la campagna

Sul “Piccolo” di venerdì 19, raccontiamo storie di giovani che hanno scelto la campagna. Ma non perché eredi di cascine, campi, vigneti. Proprio per scelta “filosofica”. C’è chi si è laureato a Milano, chi ha studiato marketing, chi faceva l’attore a Parigi… All’improvviso, la scoperta del Monferrato per soddisfare l’ambizione di migliorare la qualità della vita, tra lumache, api, ciliegie, verdura…

Sono cinque storie diverse tra loro, ma collegate da un interessante filo rosso che fa dire a noi rurali (per nascita e residenza) che siamo fortunati a godere del verde, cosa apprezzata ancor più in epoca di “lockdown”, quando il Covid ci ha costretto a starcene rintanati.

I sindaci al “Salotto”, il 24

Stiamo lavorando per un “Salotto del mandrogno” per concludere alla grande la 18esima edizione del talk show. Raggiungeremo la maggiore età al circolo La Familiare di viale Massobrio, Alessandria, che ci ospiterà nel suo spazio all’aperto, ovviamente col mantenimento delle distanze.

Succederà mercoledì 24 giugno, alle ore 21.30. Sarà un evento molto speciale: sul palco, tutti i sindaci di Alessandria, dall’attuale Gianfranco Cuttica di Revigliasco ai suoi predecessori. E poi, un contorno di sorprese, per una serata gustosa alla quale vi invito fin d’ora. Ma, naturalmente, vi terrò aggiornati…

Stasera “Salotto”. Ma c’è una novità

Sul sito www.rivaronesi.it trovate tutte le indicazioni per seguire il “Salotto del mandrogno” che, stasera alle 21.15, chiuderà la sua parentesi online, gentilmente sostenuta da Massimo Canonico, indispensabile regista.

Concluderemo questa finestra virtuale, un po’ limitante ma certamente utile a mantenere un contatto col nostro affezionato pubblico, e lo faremo ospitando l’assessore Giovanni Barosini, la giornalista Erica Manna, il cabarettista Marco Rinaldi, la presidente del Fai Ileana Spriano, l’ex modella e ora insegnante di yoga Jessica Guazzotti, il musicista Daniele Sassi, oltre a Gianni Pasino, “disturbatore fisso”.

Vi aspetto in video, dunque. Ma c’è una novità. La 18esima edizione non si concluderà stasera perché il circolo La Familiare di viale Massobrio ci offre la possibilità di un “Salotto” dal vivo, all’aperto. Cogliamo l’opportunità per una grande festa, in tutta sicurezza, per concludere una stagione che il Covid ha reso tribolata. Fra pochi giorni vi comunicheremo la data. Sarà probabilmente di mercoledì; sarà certamente uno spettacolo godibile.

Mercoledì il “Salotto”: ecco chi ci sarà

Mercoledì 10 giugno, alle ore 21.15, ultima puntata online del “Salotto del mandrogno”. Per seguirla, basta copiare nella banda degli indirizzi il seguente link: https://meet.google.com/yom-mwdw-mzf  , oppure seguire le istruzioni sul sito www.rivaronesi.it.

La 18esima edizione del nostro talk show avrà per ospiti, oltre agli immancabili Gianni Pasino e Massimo Canonico, l’assessore di Alessandria Giovanni Barosini; Ileana Spriano, presidente del Fai, che ha candidato a “luogo del cuore” la chiesetta del centro Borsalino, progettata da Gardella; il musicista Danele Sassi; la giornalista Erica Manna di “Repubblica”, la modella Jessica Guazzotti e Marco Rinaldi, cabarettista dei “Soggetti smarriti”.
Lo spettacolo sarà apprezzabile anche giovedì 11 alle ore 21.30 su Radio Gold Tv, canale 654 del digitale terrestre.

Perché un libro su Viganò

Intanto, un grazie a chi si è interessato a “Le mani del mago”, il libro che, edito da Bradipolibri, ho dedicato a Sergio Viganò. E poi, a chi mi chiede come mi sia venuto in mente di raccontare la storia di un massaggiatore, rendo noto quanto la signora Lorella mi ha scritto pochi giorni fa.

“Era l’ormai lontano giugno 1982, poco prima dei mitici Mondiali, e stavo lavorando nel panificio di famiglia a Molino dei Torti. Improvvisamente, girandomi su me stessa, avverto un dolore lancinante al ginocchio sinistro. Primo pensiero: aiuto devo andare in comune a presentare le pubblicazioni di matrimonio e mi sono distrutta il ginocchio. Mio papà, tifosissimo dei Grigi, chiama immediatamente Sergio spiegando l’accaduto. “Portamela subito, si è fatta i legamenti “. Arrivata sul famoso lettino (nello spogliatoio i calciatori, io unica donna) mi tasta: menisco e legamento interno,senza radiografia, ovviamente. Mi ha fatto vedere il firmamento stellato, fasciatura, secondo trattamento dopo qualche giorno,  e via a sposarmi!!! Lo incontro a settembre e mi dice: “Lorella tra due anni chiamami altrimenti torna a farti male”. Vi giuro, così fu! Sergio non era più in Alessandria, e mi sono tenuta il male per molto tempo, ma non ho permesso ad alcuno di toccarmi il ginocchio. Ho quasi 60 anni, Sergio è coscritto della mia mamma; mio papà purtroppo non c’è più, ma Lui ha un posto particolare nei miei pensieri”.


“Salotto” alla prova tivù

E’ terminata da poco una (almeno per me) piacevole serata del “Salotto del mandrogno”, ancora in versione online. Abbiamo trattato temi d’attualità, parlato di commercio, lavoro, permettendoci anche di sorridere e ascoltare buona musica. Sono stati con noi Diego Parassole, Giulia Di Leo, Fabio Fazi, Piero Pippo. Andrea Amisano, Aldo Gregori oltre agli “ospiti fissi” Massimo Canonico e Gianni Pasino.

La puntata, penultima della 18esima stagione, è visibile anche su YouTube (cercatela!) e in televisione. Giovedì 28 maggio alle ore 21.30, infatti, andrà in onda su Radio Gold Tv, canale 654 del digitale terrestre. (E grazie a Tony Frisina per il contributo fotografico).

/

Parassole al “Salotto”

E’ con grande piacere che vi annuncio che il cabarettista Diego Parassole, lanciato dal “Maurizio Costanzo show” e noto per le partecipazioni a trasmissioni di successo come Zelig e Colorado, sarà ospite domani, mercoledì, al “Salotto del mandrogno”, il talk show che, dalle ore 21.15, conducco in versiione online.
Tutte le informazioni per collegarsi si trovano al sito www.rivaronesi.it.
Altri ospiti della puntata saranno l’attore Fabio Fazi; la giornalista Giulia Di Leo, autrice di un libro dedicato all’Eternit di Casale Monferrato; Piero Pippo, celebre ristoratore alessandrino che, di recente, ha fatto notizia per essere guarito dal Covid-19; Andrea Amisano, cantante degli Utopia, band specializzata in cover dei Nomadi; Aldo Gregori, segretario provinciale della Uil.
E poi Gianni Pasino, ospite fisso del Salotto, come Massimo Canonico, ricercatore universitario.
Lo spettacolo sarà poi visibile su youtube e verrà mandato in onda giovedì 28 alle 21.30 da Radio Gold Tv (canale 654 del digitale terrestre).

La settimana (e altro)

Giovedì è morto Luciano Olivieri. Poeta dialettale, ottima persona. Un delicato cantore di Alessandria. Il Covid, abbinato a molte altre complicazioni, gli è stato fatale. E’ stata la nota triste di una settimana densa di cose, malgrado le restrizioni imposte dal momento (il “lockdown” è finito, ma non abbastanza).

Il clou della settimana, per quanto mi riguarda, è la presentazione online del mio libro “Le mani del mago” (edizioni Bradipolibri), avvenuta mercoledì sera. Oltre a Sergio Viganò, a cui l’opera è dedicata, sono intervenuti Massimo Carrera, Ciccio Marescalco, Angelo Gregucci (ex dei Grigi), il medico sportivo Marco Salvucci e, soprattutto, Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale. Un grande onore, per me. E giovedì, Radio Gold Tv ha mandato in onda la serata.

Venerdì, triplo appuntamento tra radio e web: prima la trasmissione “Il Massimo consentito” su Radio Gold, poi le dirette Facebook con “Il Piccolo”: se quella con l’Ascom ormai sono una consuetudine, di grande rilevanza è stata l’asta benefica serale che ha consentito di devolvere 2.400 euro all’ospedale di Alessandria per la ricerca contro il Covid.

Ultima news: mercoledì 27 tornerà “Il Salotto del mandrogno” online. Posso annunciarvi che tra gli ospiti ci sarà il cabarettista Diego Parassole (ex Zelig).