Tag: familiare

Salotto, un giovedì speciale

Noi siamo pronti per un “Salotto del mandrogno” un p0′ speciale. L’appuntamento è per il 26 aprile alle ore 21.30 al circolo La Familiare di via Massobrio, Alessandria. Posso promettervi ospiti curiosi e, a loro modo, straordinari, perché altro non posso dire dell’archeologo Ferdinando Caputi, dell’agricoltore/allevatore Stefano Piccardo, della cantante Selena Bricco, dell’imprenditore Riccardo Rovida, del disegnatore Riccardo Guasco, di Fabrizio Priano leader dell’associazione LiberaMente (con omaggio a Borsalino), di Riccardo Pizzorno promotore di una raccolta firme a sostegno della “linea veloce” Alessandria-Milano… Io vi aspetto numerosi, e con me Gianni Naclerio, Franco Rangone, Gianni Pasino, Ugo Boccassi e tutto lo staff della Familiare. E, al termine, degusteremo salumi…

“Salotto”, ecco gli ospiti di giovedì 26

Una vulcanica cantante, un illustratore rinomato, un illuminato imprenditore (che scommette su Alessandria), un promotore di iniziative, un archeologo, un produttore di salumi… Questo e molto altro (come direbbero i pubblicitari) al “Salotto del mandrogno”, il talk show del circolo La Familiare che, a questo giro, va in scena di giovedì. Ci troveremo il 26, alle ore 21.30, per chiacchierare e divertirci con Selena Bricco, Riccardo Pizzorno, Stefano Piccardo, Riccardo Rovida, Ferdinando Caputi, Riccardo Guasco, Fabrizio Priano… e poi il nostro cast fisso (Gianni Naclerio, Franco Rangone, Gianni Pasino e Ugo Boccassi), la degustazione di salumi, la musica, la registrazione di Radio Gold e il consueto contorno, improvvisazioni incluse, che sono il sale dello spettacolo che, dal 2002,  ho il piacere di condurre.

Salotto con cane

Si chiama Vercingetorige: è lo splendido pastore maremmano che l’allevatore Dario Capogrosso ha portato al Salotto del Mandrogno di ieri sera. Un cagnone docile, rimasto accucciato sul palco per le due ore di uno spettacolo che a me (che sono chiaramente di parte) è molto piaciuto. Intanto per i racconti di Dario (andatelo a trovare nel suo allevamento di Sarezzano, dove ha quasi 200 cani), poi per l’effervescenza della Bandarotta Fraudolenta, quindi per il contributo portato dagli altri ospiti, dallo chef Jumpei Kuroda (lo sapete che i giapponesi sono parecchi ironici?), a Carlo Piccini di Libera, dalla pittrice Nadia Presotto all’assessore Cinzia Lumiera, per arrivare a Simona Gaviati, produttrice di vino (ottimo il suo Grignolino, mi dicono)