“Salotto”, buona la prima

La prima è andata, la seconda sarà martedì 14 dicembre. “Il Salotto del mandrogno”, ieri sera, è ripartito. Lo ha fatto al circolo Galimberti, col pubblico contingentato (e prenotato), le mascherine d’ordinanza e gli accorgimenti suggeriti dal buonsenso e imposti dalla Legge.

Lo ha fatto con Giorgio Boccassi, Francesca Abbiati, Matteo Tarantino, Silvana Sordo, Marco Sali, Emanuele Locci, con i musicisti Ezio Vescovo e Franco Rangone, con l’opinionista “speciale” Gianni Pasino, con Tony Frisina sempre pronto a immortalare i momenti più significativi dello spettacolo. Lo ha fatto con “veterani” della nostra platea e nuovi amici. Qualcuno ci ha seguito anche in diretta Facebook (grazie a Stefano Venneri).

Abbiamo imparato (?) a fare il mimo, appreso nozioni sull’agrivoltaico, raccontato del quartiere Cristo, cantato e riso. Insomma, “buona la prima”, come si dice. E’ stato molto importante partire, anzi ripartire: non ci resta che continuare, se il Covid ci dà una mano…

Massimo Brusasco

View more posts from this author
One thought on ““Salotto”, buona la prima
  1. Piera Raiteri

    Massimo hai dimenticato di precisare che il Salotto grazie agli ospiti, agli opinionisti, ai musicisti e al conduttore e ad un pubblico numeroso, tenuto conto delle circostanze, è stato una delizia, scoppiettante, interessante e divertente provocando attenzione, interesse e tante, incontenibili risate, un toccasana in questo momento così incerto e buio. Grazie, Grazie.

     
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.