Categoria: News

La spesa alle 4 del mattino

Sta facendo molto discutere sui social la notizia secondo la quale ad Alessandria, presto, avremo due ipermercati aperti 24 ore al giorno. Ne scrivo sul “Piccolo” di stamattina, a proposito di Auchan, all’ingresso Nord della città, e Carrefour, dalla parte opposta. Favorevoli e contrari si dividono, e qualche posizione è decisamente netta. Da un lato si ragiona sulla società che è profondamente cambiata, dall’altro ci si chiede chi andrà mai a fare la spesa alle 4 del mattino in una realtà come questa. Io penso che chi si imbatte in un’impresa come quella di aprire 24 su 24 avrà sondato il mercato, evidenziando le opportunità. Credo anche che la qualità della vita non si misuri sulla durata di apertura di un negozio e che gli umani piaceri dovrebbero essere diversi dal fare la spesa a notte fonda. Il dibattito è aperto a tutti (come l’ipermercato che verrà).

Stasera la commedia a Garbagna

Non spaventatevi per l’eventuale maltempo: a Garbagna sono attrezzati. Se tutto andrà come speriamo, e immaginiamo, saremo nel cortile Rovelli in piazza Principe Doria; se la pioggia volesse mai partecipare all’evento, ci esibiremo alla Soms. Garbagna ci aspetta e noi siamo pronti per un sabato di risate con la commedia “Si siamo aggiustati tutti bene” (i dettagli, su questo sito).  Dopo il successo di Felizzano, andiamo a esplorare un paese che ci ospita per la prima volta e che ci auguriamo di non deludere. Si inizia alle 21.15, ingresso a offerta.

Corridere

Corridere è un verbo che mi piace. Coniuga la parola Corrida  al ridere. Ieri sera, in effetti, la Corrida ci ha fatto ridere (con barzellette, gag, situazioni brillanti), consentendoci di trascorrere piacevoli momenti fubinesi, e di sostenere l’oratorio. A nome della Compagnia Teatrale, artefice dello spettacolo, ringrazio tutti quelli che hanno concorso al successo, a cominciare da chi, con più o meno sfrontatezza, si è messo in gioco salendo sul palco, per arrivare ai tecnici e a quelli che hanno lavorato per gli allestimenti. Senza gioco di squadra si realizza   poco, e senza quella sana follia che anima molti dei protagonisti non si otterrebbe un risultato come quello conseguito. Grazie, infine, al pubblico: numeroso, partecipe, fantastico. Non importa chi ha vinto o chi è stato premiato: secondo me è stato il successo del paese. E giovedì sera, ai campi Cerrina, debutterà la patronale, con i ragazzi del Centro estivo, che della Corrida sono fedelissimi.

Felizzano, tanta roba (e Corrida)

Ci stupimmo per il gran numero di sedie messe in piazza, accusando di ottimismo gli organizzatori. Invece hanno avuto ragione loro, per fortuna. Felizzano, domenica sera: un sacco di gente per la nostra commedia, che quasi le sedie (tante, appunto)  non sono state sufficienti. Che dire se non “grazie” a tutti quelli che sono venuti ad assistere a “Si siamo aggiustati tutti bene”, la commedia della Compagnia Teatrale Fubinese… E’ stata una bellissima serata in una splendida cornice, com’è piazza Paolo Ercole; risate, applausi… insomma, tutto quello che chi recita si augura. Non ci resta che sperare di ripetere il successo sabato 28 a luglio, a Garbagna, paese in cui siamo una novità assoluta. E,  a proposito di appuntamenti: domani, martedì 24, in piazzetta Croce rossa a Fubine, torna “La corrida”, con i “dilettanti allo sbaraglio” pronti a stupire… e non aggiungo altro.

Qualcosa sui migranti

Mi capita spesso di scrivere su migranti, richiedenti asilo, extracomunitari in genere. E quasi sempre subisco le rimostranze di qualche lettore (spesso distratto o superficiale). Se racconto di stranieri impegnati nel volontariato, desiderosi di integrarsi e alle prese con difficoltà burocratiche, c’è chi mi chiede in che mondo io viva, essendo reo di non sapere che gli stranieri stuprano, rubano e sono responsabili di svariate nefandezze. Se, come successo ieri, parlo di sicurezza con quale riferimento (perché lo dicono le statistiche) agli stranieri, ricevo gli strali di quelli che dicono che tra reati e profughi non c’è una correlazione e che, per giunta, quando culture diverse si intrecciano, tutti ne beneficiamo. Noto sempre che c’è chi ragiona acriticamente, per partito preso, rifiutando  opinioni altrui, Si è sempre  po’ tifosi e il tifo si scontra con lucidità e obiettività. Ci vorrebbe, forse, un maggior distacco, una capacità di fare un passo indietro, nella certezza che a debita distanza si possano vedere (dunque giudicare) le cose con più obiettività. Invece, incapaci di mediare, la nostra società ha bisogno d’altro. Non averlo, o non raggiungerlo, mi pare cosa deleteria.

Il bello dei ragazzi

Incontrare i ragazzi è spesso un piacere. Ieri, certamente, ne abbiamo avuto la prova durante la festa che “Il Piccolo” ha organizzato invitando a Villa Guerci gli allievi che hanno conseguito 100 (con o senza lode) al recente esame di maturità. Sapere cosa pensano, quali sono i loro obiettivi scolastici, quali i sogni è di importanza vitale per un giornale che vuole garantirsi un futuro. A loro abbiamo offerto un pomeriggio interessante, grazie a ospiti che hanno portato le loro esperienze “di successo” e che sono stati in grado di coinvolgere i presenti. A chi ripone poca fiducia nei giovani, possiamo raccontare di una parentesi felice, che ci riconcilia con l’oggi ma, soprattutto, ci va intravedere un domani roseo.

Il paese che non delude mai

Borgoratto è il paese che non delude mai. O meglio: che non “ci” delude mai. Ieri sera, noi della Compagnia Teatrale Fubinese abbiamo incontrato un pubblico entusiasta, desideroso di divertirsi, molto partecipe con applausi e risate che hanno fatto da cornice a “Si siamo aggiustati tutti bene”, la commedia che stiamo portando in scena da tre mesi. Ringraziamo il sindaco Simone Bigotti, tutti quelli che hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa e, soprattutto, la gente che ci segue con passione e interesse. Ci auguriamo di trovare identico calore domenica 22 a Felizzano e sabato 29 a Garbagna, ultimi appuntamenti di luglio con “Si siamo”. Vi aspettiamo, allora.

Teatro, da Valle a Borgoratto

La pioggia ci ha fatto compagnia per una fetta di spettacolo, ma siamo riusciti a portarlo a termine. Anche perché il pubblico, con o senza ombrello, è rimasto, desideroso di ridere e cantare con noi. Ed eccoci allora soddisfatti, dopo “Va là che vai bene”, lo show che ho portato   in scena con Massimo Faletti e Maurizio Ferrari a Valle San Bartolomeo, ospite dell’associazione Amici della Valle, rivelatisi ottimi anche in cucina. La nostra settimana teatrale non è conclusa. Stasera, venerdì, la Compagnia Teatrale Fubinese sarà a Borgoratto, attesa in piazza Roma (ore 21.15, ingresso gratuito) con la commedia “Si siamo aggiustati tutti bene”, la nostra produzione 2018. Vi aspettiamo per divertirci con i cavatori di Coniolo, protagonisti di una pièce che pesca nel passato cercando di fare divertire nel presente.

Mercoledì, giovedì e venerdì

 

Tre serate, tre appuntamenti.

 

Mercoledì 11 luglio

Nell’anniversario della vittoria dell’Italia ai Mondiali di Spagna, alle ore 21, alla Soms di Castelletto Monferrato, Massimo Brusasco presenta il libro “Il raduno dei Gramigna”, Edizioni della Goccia. L’occasione è propizia per parlare di storie di paese, legate al mondo del calcio e non solo. Il romanzo racconta di Cosimo Gramigna che, nel suo piccolo borgo, organizza un raduno con tutti quelli che, sparsi nel mondo, si chiamano col suo stesso cognome. E arrivano (anche) personaggi strampalati…

http://massimobrusasco.it/2018/05/07/il-raduno-dei-gramigna/

——————————————————————————————————

Giovedì 12 luglio

Alle ore 21.15 alla Soms di Valle San Bartolomeo (Alessandria), la Compagnia Teatrale Fubinese presenta “Va là che vai bene”, uno spettacolo di musica, cabaret, parodie… un po’ in italiano e un po’ in dialetto con Maurizio Ferrari, Massimo Brusasco e Massimo Faletti. Dalla sfida a suon di canzoni tra Nord e Sud a gag e “rivisitazioni” ironiche… il tutto senza pagare il biglietto.

http://massimobrusasco.it/2017/01/10/cabaret-e-musica/

——————————————————————————————————

Venerdì 13 luglio

La Compagnia Teatrale Fubinese, come ogni anno, torna a Borgoratto. Stavolta lo fa con la sua ultima produzione intitolata “Si siamo aggiustati tutti bene”, una commedia scritta e diretta da Massimo Brusasco che la interpreta con Maurizio Ferrari, Paolo Tafuri, Giuseppe Balestrero, Anna Cioffi, Doriana Bellinaso, Cesare Langosco, Flavia Bigotti, Franco Mordiglia, Riccardo Robotti, con la collaborazione di Lidia Mordiglia e Giancarlo Devidi. Appuntamento in piazza Roma, alle ore 21.30. Ingresso gratuito.

http://massimobrusasco.it/2018/03/12/la-produzione-2018-si-siamo-aggiustati-tutti-bene/

Torna la Corrida, state pronti

La Corrida, lo spettacolo dei “dilettanti allo sbaraglio”, torna martedì 24 luglio, con l’organizzazione della Compagnia Teatrale Fubinese. Dopo due anni, abbandoniamo la festa patronale per tornare… dove siamo nati, ovvero nella piazzetta della Croce rossa di Fubine. Le iscrizioni (gratuite) sono aperte: cantanti, attori, barzellettieri, fantasisti… tutto va bene per cimentarsi al cospetto di un pubblico preparato al peggio. Si comincerà alle 21.30; chi volesse partecipare non ha che da contattarmi, scrivendo a massimobrusasco@libero.it.