COMPAGNIA TEATRALE FUBINESE

 

LA NUOVA COMMEDIA:  “Ansansà”

Con: Maurizio Ferrari, Claudia Capra, Flavia Bigotti, Massimo Brusasco, Giuseppe Balestrero, Franco Mordiglia, Marina Roncati, Cesare Langosco, Elisabetta Abbà, Paolo Tafuri, Giusi Iacono. Collaborazione: Lidia Mordiglia, Gian Pietro Brusasco. Scenografie: Dina Fiori. Luci e audio: Carla Spano. Al telefono: Massimo Bosia. Regia: Massimo Brusasco.

“Ansansà”, in dialetto fubinese, significa “insensato”, incantato”, “istupidito”. Solitamente il termine ha un’accezione negativa ma, nella fattispecie, gli “ansansà” sono perlopiù simpatici e divertenti.

Trama: Alcuni anziani monferrini vanno a svernare in Riviera, come tutti gli anni. Uno di loro non sa che gli è stato diagnosticato un male incurabile, “in stato avanzatissimo”. La moglie, il figlio, la nuora e gli amici di sempre si prodigano per fargli trascorrere, nel modo migliore possibile, la più bella vacanza della sua vita. Lo fanno in una località di mare dove l’attrazione degli arzilli vecchietti è la bella farmacista e dove cerca di lavorare un povero barista alle prese con una clientela sorprendentemente più tirchia di lui.

 

IL CALENDARIO 

 

Sabato 23 aprile 2022, ore 21.15, a Fubine,  (Alessandria), Teatro dei Batù, la Compagnia Teatrale Fubinese presenta I Dinoidue in “Trittico + Due”, omaggio ad Achille Campanile.  Per prenotazioni: 392 2349719, massimobrusasco@libero.it.

Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2022, ore 21.15, a Fubine (Alessandria), Teatro dei Batù, la Compagnia Teatrale Fubinese presenta la commedia “Ansansà”.

Venerdì 13 maggio 2022, ore 21.15, a Savigliano (Cuneo), Teatro Milanollo, trasferta della Compagnia Teatrale Fubinese per proporre la commedia “Ansansà”; lo spettacolo è inserito nella “Rassegna dialettale piemontese e del territorio”.

Martedì 21 giugno 2022, ore 21.15, a San Salvatore Monferrato (Alessandria), parco della Torre, il nuovo spettacolo di musica e cabaret della Compagnia Teatrale Fubinese, intitolato “Il buono, il brutto e quello ignorante”, con Massimo Brusasco, Maurizio Ferrari e Massimo Faletti.

 

“FUBINE RIDENS”, APPUNTAMENTI DI APRILE 2022

Il Covid ha imposto un cambiamento al cartellone di “Fubine Ridens“. Questi i prossimi appuntamenti, sempre al Teatro dei Batù di Fubine (ore 21.15, ingresso 7 euro, prenotazioni al numero 392 2349719, oppure scrivendo a: massimobrusasco@libero.it): il 23 aprile la Compagnia Teatrale Fubinese presenterà i Dinoidue in “Trittico di Campanile + due” con Katia Bonifaci e Riccardo Robotti; il 30 aprile e il primo maggio, invece, sarà di scena la Compagnia Teatrale Fubinese con la commedia “Ansansà”, la nostra nuova produzione, che segna anche il (parziale) ritorno al dialetto.

 

 

IL 19 MARZO C’E’ “FUBINE RIDENS”

La nostra rassegna teatrale proseguirà il 19 marzo alle ore 21.15 quando, al Teatro dei Batù di Fubine Monferrato, saranno ospiti Marco e Mauro e Carlotta Iossetti, che presenteranno “Ma che sera!”, spettacolo di cui sono (co)autore. Ingresso 10 euro (solo stavolta, eh); prenotatevi al numero 392 2349719).

 

FUBINE RIDENS, LE NOVITA’

Il momento reso difficile dal Covid ci ha indotto ad alcune variazioni di cartellone  della rassegna “Fubine Ridens“. Dopo il rinvio dello spettacolo del 15 gennaio, la manifestazione riprenderà, come da calendario, sabato 12 febbraio  2022, alle ore 21.15 al  Teatro dei Batù di Fubine.  Contrariamente al previsto, sarà di scena la compagnia  Ikeatrando che presenterà “La Marcolfa”, un divertente testo scritto da Dario Fo. Le prenotazioni sono aperte al numero 392 2349719. Naturalmente, serviranno Green Pass e mascherine…

 

IL COMUNICATO STAMPA

Dopo la pausa forzata di gennaio, torna sabato 12 febbraio, alle ore 21.15, al Teatro dei Batù di Fubine Monferrato (Al), la rassegna “Fubine Ridens”, organizzata dalla Compagnia Teatrale Fubinese col patrocinio del Comune. Ingresso 7 euro, obbligo di Green Pass e mascherina; prenotazioni al numero 392 2349719, oppure alla mail massimobrusasco@libero.it.

La pandemia impone una variazione rispetto al programma diffuso a inizio stagione: sabato, infatti, sarà ospite la compagnia Ikeatrando di Valenza che presenterà la commedia “La Marcolfa”, testo di Dario Fo, regia di Agata Tinnirello. Sul palco Giorgio Giuntani, Chiara Nuzio, Gianluca Pivetti, Francesco Nuzio, Davide Nuzio, Alice Viscovo e… comparse sparse.

Protagonisti della pièce un marchese pieno di debiti e dalla condotta tutt’altro che onorevole, una governante brontolona e un saggio e imprevedibile tuttofare. Ma anche un fattore avido,  fidanzato con una donna prorompente e una principessa follemente innamorata del marchese. Una serie di assurde situazioni sfocerà in un imprevisto che  rovescerà i ruoli, creando vicende tanto ridicole e surreali.

PICCOLO BILANCIO DEL 2021

Se ne va in archivio un anno importante per la Compagnia Teatrale Fubinese, non solo perché è il 40esimo di attività e non solo per l’avvicendamento alla presidenza, con Franco Mordiglia che ha sostituito Massimo Bosia. E’ stato un anno importante perché, malgrado il Covid e i problemi dovuti alla pandemia, abbiamo avuto la forza e anche il coraggio di tornare in scena, di farlo con una commedia che sta piacendo (“Agosto col maglione”) e con uno spettacolo di cabaret (“Facciamo finta che”) che ci auguriamo di riproporre al più presto.

Siamo ripartiti con “Fubine Ridens”, la rassegna a cui siamo molto affezionati, abbiamo conosciuto nuovi amici e rivisto spettatori che ci seguono puntualmente. Ci siamo prodotti in sforzi notevoli per allestire ben quattro appuntamenti per il quarantennale, con tanto di mostra di foto, ora trasferita al Teatro dei Batù,  “panchina teatrale” e altre iniziative forse minori, ma comunque significative, per noi.

Abbiamo riproposto la rassegna a Cuccaro Monferrato e siamo tornati in auge col premio “Fubinese dell’anno”. Inoltre, particolare tutt’altro che insignificante, siamo riusciti a coinvolgere un paio di giovani nel nostro cast nella speranza di poter ancora implementare la “linea verde”. A proposito: non possiamo ignorare le iniziative che hanno interessato i bambini e che proseguiranno nel 2022. Quello che verrà sarà un anno di  ritorno al passato con la commedia dialettale ma anche di progetti che profumeranno di futuro. Un futuro tra palcoscenico e platea, cercando di divertirci, nella convinzione che una risata sia sempre un’ottima medicina.

 

FUBINESE DELL’ANNO

Michela Savian, simbolo della lotta al Covid, è “Fubinese dell’anno 2021“. La proclamazione è avvenuta sabato 11 dicembre nel corso del terzo appuntamento della stagione 24 (bis) della rassegna “Fubine Ridens”. Michela è stata un esempio di forza di determinazione e volontà: attraverso la sua battaglia contro il virus è riuscita a unire il paese che ha fatto il tifo per lei.

COSA SUCCEDE L’11 E IL 12 DICEMBRE

Sabato 11 dicembre 2021, terzo appuntamento con la rassegna teatrale Fubine Ridens, in compagnia di “Provvisori & Friends” con lo spettacolo “Ridere sul serio”. Si comincia alle 21.15; ingresso 7 euro. Prenotazioni al numero 392 2349719, oppure massimobrusasco@libero.it. Durante la serata, proclamazione del “Fubinese dell’anno 2021”

Domenica 12 dicembre 2021, sempre al Teatro dei Batù, la Compagnia Teatrale Fubinese chiuderà i festeggiamenti per i 40 anni di attività.  Vi aspettiamo (ingresso libero, previo Green Pass) con video, parole, aneddoti  e per lo scambio di auguri. 

 

FUBINE RIDENS 2021/2022

Grazie a tutti quelli che hanno preso parte alla serata inaugurale di Fubine Ridens, con la Coltelleria Einstein. Ora vi aspettiamo sabato 20 novembre con la Compagnia Al Bacio di Milano e la commedia “Tesoro, non è come pensi!”. Prenotate il vostro posto (costa 7 euro, come ormai da molti anni) senza indugi; se vi va, fatelo scrivendomi: massimobrusasco@libero.it.

LA RASSEGNA

Dopo la pausa forzata causa Covid, torna “Fubine Ridens”. L’edizione è la 24… bis, poiché la 24esima effettiva non ha potuto svolgersi, pur con programma definito. Appuntamento al Teatro dei Batù di via Longo a Fubine Monferrato (Al). Per il 2021-2022 vi proponiamo conferme (come la Coltelleria Einstein o la Compagnia Al Bacio) e novità (I Senza Vergogna, ad esempio). E poi l’atteso ritorno di Marco e Mauro, stavolta con Carlotta Iossetti, e una doppia proposta della Compagnia Teatrale Fubinese che, il prossimo aprile, tornerà all’amato dialetto. Prenotate il vostro posto (costa 7 euro, come ormai da molti anni) senza indugi; se vi va, fatelo scrivendomi: massimobrusasco@libero.it.


VENITE A VEDERCI

Domenica 28 novembre 2021, alle 17, a Trino Vercellese (Vercelli), la Compagnia Teatrale Fubinese presenta “Agosto col maglione” (commedia).

ATTENZIONE:   Lo spettacolo “Facciamo finta che”, previsto per venerdì 10 dicembre 2021, alle 21,30, a San Salvatore Monferrato (Alessandria), al circolo Villaforte Tennis, è stato rimandato a data da destinarsi.

Venerdì 17 dicembre 2021, alle 21, a Bassignana (Alessandria), musica e cabaret con Massimo Brusasco, Maurizio Ferrari e Massimo Faletti. Saremo in scena al Centro comunale di cultura con “Va là che vai bene“.

E SONO QUARANTA!

Nel 2021, la Compagnia Teatrale Fubinese compie 40 anni. Un bel traguardo, non c’è che dire; un percorso iniziato nel 1981 (primo spettacolo; “Bitta ‘na suocera an cà”) e proseguito all’insegna di commedie, musical, spettacoli di cabaret e un’infinità di iniziative. In 40 anni sono stati coinvolte un’infinità di persone, alla quali va un sincero grazie per il contributo che hanno dato affinché la Compagnia potesse crescere, svilupparsi, farsi conoscere. La pandemia ha ovviamente ridotto la nostra attività, ma contiamo di ripartire con rinnovato entusiasmo e nuovi ingressi che vanno a rinforzare un sodalizio che ormai possiamo quasi definire storico. Se, oltre alla passione per il teatro, non fossero amicizia, dedizione e spiccato senso del volontariato, probabilmente sarebbe stato impossibile raggiungere un traguardo del genere.

LA PRODUZIONE 2021

“Agosto col maglione”. Per aiutare un amico, una scalcinata compagnia teatrale, su suggerimento dei medici, decide di mettere in scena, in piena estate, una commedia natalizia, per fargli rivivere il periodo in cui ha accusato il trauma che gli ha fatto perdere la memoria. Ma rievocare non è così semplice, e non solo per questioni climatiche. Nel frattempo, infatti, è stata intaccata anche la vita privata di alcuni protagonisti. E riavvolgere il nastro diventa, effettivamente, un problema. Testo e regia di Massimo Brusasco.

“Il racconto del conto della contessa”. Una commedia della Compagnia Teatrale Fubinese, che Massimo Brusasco ha scritto ispirandosi a un lavoro di Lillo e Greg. Il protagonista è un ispettore che deve indagare su un delitto avvenuto a Villa Paciarlotto. I suoi piani vengono sconvolti quando uno degli attori in scena si sente male. Lo sostituisce il venditore di bibite del teatro. E l’indagine comincia a uscire dal binario, lasciando il posto a velleità personali e amori imprevisti…

“Facciamo finta che”. Dopo l’esperienza di ‘Stai su da dosso’, che ha caratterizzato l’estate 2020, ecco il nuovo spettacolo di musica e cabaret della Compagnia Teatrale Fubinese, con Maurizio Ferrari, Massimo Brusasco, Katia Di Dio e Massimo Faletti. Strampalate gag, parodie, un po’ di dialetto, un po’ di italiano, canzoni, un omaggio a Raoul Casadei, recentemente scomparso, e al gruppo vincitore del Festival di Sanremo. Senza dimenticare né Mago Magone, né i “classici” che il gruppo ha portato in scena fin dai tempi dello show ‘Va là che vai bene’.


IN ARCHIVIO

La (nuova) proposta 2020

Poiché non disperiamo, ecco “Stai su da dosso”, la nostra nuova proposta per l’estate 2020. Uno show di musica e cabaret che avrò il piacere di presentare con i collaudati Massimo Faletti e Maurizio Ferrari e, novità, Katia Di Dio, pregevolissima cantante. Debutto il 3 luglio a Rivarone; il 5 saremo al castello di Casale; il 10 al circolo La Familiare di Alessandria, sempre alle 21.30. E poi… seguite il sito, che vi terrò aggiornati sui prossimi eventi.

PROGETTO ESTATE 2019

Nel 2019 ricorrono i 150 anni dalla nascita del conte Emanuele Cacherano di Bricherasio che, 120 anni fa, fu tra i fondatori della Fiat. Era anche proprietario del castello di Fubine, lasciato poi alla sorella, la contessa Sofia, che, morta nel 1950, lasciò i suoi possedimenti a istituzioni benefiche. In memoria di Cacherano, il Comune di Fubine organizza una serie di manifestazione, alle quali la Compagnia Teatrale Fubinese aderisce con lo spettacolo “Il conte socialista”, scritto da Massimo Brusasco, una pièce che include canzoni originali composte con Massimo Faletti. In modo curioso e decisamente attuale, viene raccontata la vita di un personaggio certamente innovatore e straordinario, morto in circostanze misteriose (suicidio o delitto?) nel castello di Agliè, in provincia di Torino.  A tinte fosche anche una vicenda  parallela, quella del decesso del  capitano Federico Caprilli, considerato il padre dell’equitazione moderna. Era amico fraterno di Cacherano e, a quanto pare, ne custodiva i segreti. Lo spettacolo  soddisfa la curiosità di chi  vuole sapere di più di grandi uomini che meritano di essere ricordati.

La produzione 2019: La pausa caffè

Un ufficio anagrafe di un comune qualsiasi. Tre impiegati tutt’altro che indefessi, un capo preoccupato dopo l’annuncio un’ispezione ministeriale. E poi un aspirante suicida, che arriva a scombussolare i piani, utenti giustamente impazienti e un rumeno tuttofare. C’è anche la signora delle pulizie che combatte chi, complice anche la pioggia incessante, vanifica il suo lavoro. Sono questi gli ingredienti della commedia “La pausa caffè”, due atti di Massimo Brusasco proposti dalla Compagnia Teatrale Fubinese, con debutto nella primavera del 2019. E’ un’ironia sui luoghi comuni degli uffici pubblici, con una constatazione amara: la burocrazia ci intrappola e vanifica anche le migliori intenzioni. Si ride di gusto, ma non mancano spunti di riflessione, grazie a Cesare Langosco, Doriana Bellinaso, Massimo Brusasco, Maurizio Ferrari, Massimo Bosia, Claudia Capra, Flavia Bigotti, Paolo Tafuri, Franco Mordiglia e Gian Pietro Brusasco, con la fondamentale collaborazione di Lidia Mordiglia e Giancarlo Devidi.

La produzione del 2018 è “Si siamo aggiustati tutti bene“.

Altre novità: “Va là che vai bene” e “I canonici“.

Anno 1981: a Fubine nasce la Compagnia Teatrale Fubinese. Comincia così una lunga storia di commedie dialettali e in lingua, spettacoli itineranti, show cabarettistici, musical. È una storia fatta anche di eventi benefici, rassegne teatrali (“Fubine Ridens” dal 1996 e “Teatrando a Cuccaro” dal 2010), partecipazione a concorsi, risate. È, soprattutto, una storia di persone, di amici che si ritrovano sul palco per provare, riprovare, fare e disfare, scegliere i copioni, distribuire le parti, selezionare le musiche, pensare a scenografie e costumi, discutere, anche animatamente… C’è un microcosmo attorno a una compagnia, anche se si tratta di un sodalizio come il nostro, costituito da dilettanti sinceramente appassionati.

Seguite date e novità sulla pagina Facebook.

Brusasco Teatro