Mese: dicembre 2019

La settimana

Come sempre, la mia settimana comincerà in radio: domani alle 8.15, vi aspetto su Radio Voce Spazio (93.8) per il consueto appuntamento sportivo con “Calci al pallone”, con Luciano Zanon e don Ivo Piccinini. L’11 dicembre, invece, tornerà “Il salotto del mandrogno”, alle ore 21.30 al centro d’incontro Galimberti di via Pochettini 3. Ospiti, l’imitatore Claudio Lauretta, la cantante Silvia Benzi, la squadra di calcio femminile dell’Alessandria, Francesca Bravi dell’associazione Sie con la piccola Alda, Marco Cresta, inventore del fantacalcio alessandrino e la nutrizionista Sara Cordara. Venerdì 13, altro giro in radio, stavolta su Gold: alle 11, ecco “Il Massimo consentito”, mezzora di notizie più o meno serie in compagnia di Pepe De Venezia. E sabato 14, c’è “Fubine Ridens”: alle 21,15, a Fubine sarà ospite il “Quartetto c’era” per un grande spettacolo di cabaret. Questo è il menù, ma è possibile che mi sia dimenticato qualcosa…

Il Salotto sarà l’11 dicembre

L’ultima puntata del 2019 del Salotto del Mandrogno (la terza della 18esima edizione) sarà mercoledì 11 dicembre, alle ore 21.30, al centro d’incontro Galimberti, in via Pochettini 3, Alessandria. Stiamo lavorando per regalarvi una grande serata di spettacolo; per ora sappiate che la straordinaria  Silvia Benzi ci delizierà con la sua splendida voce, e che tornerà con noi Sara Cordara, nutrizionista, promotrice di buone pratiche per stare bene, e spesso protagonista in trasmissioni della Rai. Avremo anche un po’ di spazio per lo sport con la squadra di calcio femminile e altri ospiti che stiamo definendo. Per il gran finale, Malvasia di Casorzo e cioccolata di Giraudi. Cominciate a prendere nota…

La nuova avventura

Ieri sera, lunedì, è cominciata una nuova avventura per la Compagnia Teatrale Fubinese: ci siamo ritrovati per gettare le basi per la nuova commedia, che si intitola “Agosto col maglione”. Avrò modo di raccontarvi di cosa si tratta e perché. Per ora mi limito ad augurare “buon teatro” a noi stessi, ben sapendo quant’è impegnativo partire da zero con un nuovo copione. Ci conforta l’entusiasmo delle “new  entry”, linfa nuova in un sodalizio che ha quasi quarant’anni ma che, tutto sommato, si sente giovane. A presto per le news, dunque. Noi non stanchiamo, speriamo che anche il pubblico sia della medesima idea…