Tag: compagnia teatrale fubinese

Corti nei cortili, il ritorno

Il successo conseguito lo scorso anno ci ha indotto a un bis. E così sabato 6 luglio tornerà “Corti nei cortili”, lo spettacolo itinerante proposto dalla Compagnia Teatrale Fubinese. Ci saranno un nuovo copione, nuove storie da raccontare e nuovi spazi da visitare, suggestivi quanto quelli che fecero da “splendida cornice” nel 2023.

Lasceremo via Pavaranza per scendere di poco, ma rimanendo nel centro storico, nella certezza di sorprendervi anche con quello che ci proporrà la Varcava, nome con cui i fubinesi battezzano via Bertoldi.

Ci sarà tempo per i dettagli. Per ora vi invitiamo a segnare in agenda data e ora; dalle ore 21, partenze scaglionate, con ritrovo in piazza Garibaldi (ant al Foss). E, poiché racconteremo di cibo, sappiate che ci sarà il piacevole rischio di non tornare a casa a stomaco vuoto…

Teatro: appuntamenti di giugno

Da Colombo a… Quattro divorzi, con un Genitori modello. A giugno, riprendono gli impegni della Compagnia Teatrale Fubinese. Ecco dove saremo e cosa verrà proposto.

Domenica 2 giugno 2024, alle ore 17.30 a San Rocco di Gamalero (Al), per festeggiare il primo compleanno del locale ‘Ste Bin’, Massimo Brusasco in “Colombo ha sbagliato strada”

Giovedì 6 giugno 2024, alle ore 20 ad Alessandria, ristorante ‘La corte di Elma’, via Cavour 66, cena con spettacolo. Massimo Brusasco in “Colombo ha sbagliato strada”. Info e prenotazioni: 0131 742336

Mercoledì 19 giugno 2024, alle ore 21.30, ad Alessandria, festa del rione Cristo (piazza Campora-via Nenni), la Compagnia Teatrale Fubinese in “Quattro divorzi e un matrimonio”

Venerdì 21 giugno 2024, alle ore 21.30 a Solero (Al), auditorium San Sebastiano, la Compagnia Teatrale Fubinese presenta “Quattro divorzi e un matrimonio”

Mercoledì 26 giugno 2024, alle ore 21.15 a San Salvatore Monferrato (Al), parco della Torre, la Compagnia Teatrale Fubinese presenta “Genitori modello”, commedia diretta da Riccardo Robotti.

Intanto… preparatevi, perché il 6 luglio, a Fubine, tornerà “Corti nei cortili”, lo spettacolo itinerante nei cortili del centro storico, stavolta in via Bertoldi.

Sabato con le “D’annate donne”

Sabato 18 maggio  alle 21.15, al Teatro dei Batù di Fubine, la Compagnia Teatrale Fubinese replicherà lo spettacolo “D’annate donne”. L’idea e la regia sono di Katia Bonifaci, che ha coinvolto nel progetto tutte le donne della Compagnia Teatrale (e non solo), le quali daranno vita a figure femminili che hanno lasciato un’impronta nella storia. A introdurre, la presenza di un coro, che si rifà al teatro classico.

Dopo il successo conseguito a marzo, “D’annate donne” viene ripetuto nella speranza di dare soddisfazione a tutti quelli che, causa sold out, non hanno potuto assistere alla prima.  Per informazioni e prenotazioni: 392 2349719.

Teatro, non è mai tempo perso

Buon teatro a chi sale sul palco, a chi lavora dietro le quinte, a chi scrive testi, a chi li legge, a chi discute, ai tecnici, agli scenografi… a tutti coloro che danno continuità a quest’arte antica quanto l’uomo.

Il teatro ha bisogno di professionisti seri ma anche di credibili appassionati, come penso siamo noi della Compagnia Teatrale Fubinese che, nel nostro piccolo, dal 1981 siamo in scena con l’intento di divertire, nella certezza di divertirci noi per primi.

Oggi, 27 marzo, è la Giornata mondiale del teatro. Un’occasione per farci gli auguri e per ricordare che andare a teatro (e fare teatro) non è mai tempo perso.

Cosa faremo il prossimo weekend

Le giornate del 27 e del 28 gennaio saranno particolarmente impegnative per la Compagnia Teatrale Fubinese. In sintesi: sabato 27, torna Fubine Ridens. Appuntamento alle ore 21.15 al Teatro dei Batù di Fubine Monferrato; ospite la compagnia Siparietto di San Matteo, di Moncalieri (Torino), che proporrà la commedia “L’hai falo per amor”, scritta e diretta da Dino Triviero. Ingresso: 7 euro. Prenotazioni: 392 2349719; massimobrusasco@libero.it.

Contemporaneamente, con Valter Nicoletta e Giusi Iacono presenterò uno spettacolo di cabaret a Pinerolo (Torino), al teatro di via Caprilli.

…e domenica

Domenica 28 gennaio alle ore 17, a Solero (auditorium San Sebastiano, ingresso libero), sarà la volta del mio monologo “Colombo ha sbagliato strada”, ovvero la storia della scoperta dell’America raccontata dal navigatore fubinese Michele Balestrero.

Sempre domenica, ma alle 21, al Teatro Municipale di Casale Monferrato, la Compagnia Teatrale Fubinese presenterà la commedia “Ansansà” (biglietto intero: 10 euro; ridotto: 7; possibilità di acquisto su www.vivaticket.it, oppure alla biglietteria del teatro, anche la sera stessa).

Sisto che urlava “postaaaaaaa!”

Ogni fubinese avrà ricordi di Sisto. Sisto che portava la posta, Sisto che imbiancava, Sisto vicesindaco, Sisto socialista, Sisto che aiutava le associazioni del paese, Sisto che faceva teatro in quella Compagnia, la nostra, che nel 1981 ha contribuito a fondare.

Era sofferente da un po’, Sisto Bonifaci, classe 1939. Ulteriori complicazioni, oggi, gli hanno definitivamente spento quel sorriso a cui eravamo affezionati. Abbiamo collezione di aneddoti che continueranno ad accompagnarci anche se lui non ci sarà più.

Altro non possiamo fare che porgere le condoglianze a Bruna, Neris, Paola, agli altri famigliari a cui era molto legato. Ci consolano, come spesso accade in casi del genere, i ricordi di cui si diceva. Il suo “postaaaaaaa!” riecheggerà per sempre, facendoci tornare indietro nel tempo, con inevitabile nostalgia.

Dicembre teatrale

Sintetizzo per non tediare. Ma sappiate che dicembre, per quanto ci riguarda, sarà un mese teatrale piuttosto intenso. Intanto vi do un appuntamento: grazie all’associazione Monferrato 2020, domenica 3, alle ore 16, al Teatro dei Batù di Fubine, presenterò il mio monologo “Colombo ha sbagliato strada“. Lo potrete vedere anche il 20 a Giardinetto e il 29 a Vignale.

Sabato 16, tornerà Fubine Ridens con la compagnia Impressionando di Torino; durante la serata, premieremo il “Fubinese dell’anno” (ieri la riunione per decidere). Il giorno dopo, ovvero domenica 17, alle 21, saremo a Quarto d’Asti con “Bacio bacio micio micio“.

Il 23 e il 24, alle ore 21, l’appuntamento sarà al Teatro dei Batù di Fubine dove la Piccola Compagnia Teatrale presenterà lo spettacolo natalizio, scritto e diretto da esponenti della Compagnia Teatrale Fubinese, da settimane impegnati con la dovuta abnegazione.

E intanto stiamo ragionando sui nuovi copioni (come dimostra la foto…).

Da una settimana all’altra

E’ un momento particolarmente vivace per la Compagnia Teatrale Fubinese che, la settimana scorsa, si è esibita per tre volte con tre spettacoli diversi.

In questa settimana ci limiteremo a due: venerdì sera, dopo un po’ di tempo, torneremo a Garbagna, nel Tortonese, per presentare la nostra (quasi) nuova commedia “Bacio bacio micio micio”; sabato sera, invece, il cortile della Pro loco di Ottiglio ospiterà lo spettacolo di musica e cabaret “Cosa ci tocca fare”, confezionato giusto giusto per l’estate 2023.

Se avete voglia di trascorrere qualche mezzora in allegria, seguiteci con fiducia. Chi lo ha fatto, a quanto pare, non si è pentito. E se ci hanno raccontato frottole… non possiamo farci nulla.

Teatro, cronaca di un anno

Il 2019 è stato un anno sicuramente impegnativo per la Compagnia Teatrale Fubinese ma indubbiamente ricco di soddisfazioni. Avremmo potuto fare di più, avremmo certamente potuto fare meglio, ma credo che il bilancio sia comunque positivo, tenuto conto che siamo dilettanti, coi pregi e i limiti che questo comporta. L’anno è cominciato con le repliche di “Si siamo aggiustati tutti bene”, la commedia che abbiamo ambientato a Coniolo e che ha per protagonisti i cavatori di marna; la pièce è stata poi rimpiazzata dalla nuova produzione, “La pausa caffè”, che abbiamo avuto il piacere di replicare più volte e che tornerà a gennaio. E, il prossimo anno, avremo l’opportunità di tornare in scena con “Il conte socialista”, lo spettacolo dedicato al conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, proposto non solo a Fubine ma anche nello straordinario castello di Agliè. E’ stata una felicissima esperienza, che ha incluso le canzoni  suonate dal vivo. Ora siamo in pista per “Agosto col maglione”, la nuova commedia che debutterà ad aprile e che chiuderà Fubine Ridens. Già, Fubine Ridens, la rassegna di cui andiamo orgogliosi: sabato ci siamo goduti il terzo spettacolo del 23esimo anno e, per fortuna, ormai vantiamo  un pubblico molto affezionato, che ci segue con passione e interesse. Per questa edizione, inoltre, abbiamo una collaborazione con la biblioteca civica  che, sabato, ha premiato una delle sue lettrici più voraci. E, sempre, sabato, è stato consegnato il premio “Fubinese dell’anno”, una nostra idea. Questo è successo nel 2019,  e non è detto che mi sia ricordato tutto…

Certamente non posso dimenticare gli amici che ci hanno lasciato: Angelo, Esio, Franco, ma anche Franky, al quale abbiamo dedicato la canzone “Tenete d’acconto l’archetto”. E poi Rita, ispiratrice di alcune gag  del “Conte socialista”. Resteranno nel cuore di molti, lo so.

La nuova avventura

Ieri sera, lunedì, è cominciata una nuova avventura per la Compagnia Teatrale Fubinese: ci siamo ritrovati per gettare le basi per la nuova commedia, che si intitola “Agosto col maglione”. Avrò modo di raccontarvi di cosa si tratta e perché. Per ora mi limito ad augurare “buon teatro” a noi stessi, ben sapendo quant’è impegnativo partire da zero con un nuovo copione. Ci conforta l’entusiasmo delle “new  entry”, linfa nuova in un sodalizio che ha quasi quarant’anni ma che, tutto sommato, si sente giovane. A presto per le news, dunque. Noi non stanchiamo, speriamo che anche il pubblico sia della medesima idea…