Tag: compagnia teatrale fubinese

Cosa fa la Compagnia Teatrale

Dopo tre spettacoli in pochi giorni, “La pausa caffè” si concede un po’ di relax, con tante grazie al pubblico di Garbagna, Masio e Borgoratto che ci ha seguito con grande trasporto. Un grazie anche a Valter Nicoletta che, per le  ultime due performance, si è unito a noi. La Compagnia Teatrale Fubinese però non si ferma: mercoledì 24 luglio proporremo, a Fubine, l’ormai tradizionale Corrida; ad agosto, l’11 e il 23 saremo rispettivamente a San Lorenzo di Vignale e a Frascaro con “Va là che vai bene”, spettacolo che propongo in trio con Massimo Faletti e Maurizio Ferrari. E per l’8 settembre è in programma la trasferta al castello di Agliè (provincia di Torino) dove proporremo “Il conte socialista”, spettacolo dedicato al conte Emanuele Cacherano di Bricherasio. A tal proposito, l’agenzia Alturist di Fubine organizza un viaggio che include la visita al castello e al parco di Agliè e quella al Museo dell’automobile di Torino.  Per informazioni e prenotazioni sulla trasferta: 0131 1853602

Domenica tutti a Felizzano

E con grande piacere torniamo a Felizzano, paese che vuole bene alla Compagnia Teatrale Fubinese. Lo faremo domenica 2 giugno, alle ore 21.15, in piazza Aldo Moro. Cambieremo spazio, dunque, rispetto alle ultime performance, ma non muterà il filo conduttore della nostra trasferta, che sarà la risata. La commedia “La pausa caffè” ci sta dando soddisfazioni. E noi speriamo di trasmettere impressioni positive anche al pubblico che, a Felizzano, avrà voglia di venirci a vedere (fatelo, è gratis). La pièce sarà il momento conclusivo della manifestazione enogastronomica “Apparecchiando”; vi aspetto con i miei compagni di viaggio, nella certezza che una “Pausa caffè” ogni tanto ci vuole.

Il conte che non contava

C’è un nuovo progetto che interessa la Compagnia Teatrale Fubinese. Stiamo infatti allestendo uno spettacolo dedicato al conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, nel 150esimo dalla nascita. Fu tra i fondatori della Fiat, oltre che proprietario del castello di Fubine. Un personaggio interessante, che merita di essere ricordato a teatro. Lo spettacolo, intitolato “Il conte socialista” verrà proposto il 30 giugno alle 18 a Fubine, nel parco antistante la tomba di Cacherano, impreziosita da un monumento sepolcrale realizzato dal Bistolfi. La nostra proposta non è una rievocazione storica né una commedia; semplicemente un modo per raccontare un “conte che non contava”, essendo stato sempre messo in disparte dai vertici di quella Fiat di cui era parte integrante. E che dire poi della sua morte, avvolta nel mistero? Credo che proporremo un lavoro interessante, che fa capire qualcosa in un più di un protagonista accantonato, pur essendo un pezzettino della storia d’Italia.

L’ultima dell’anno, a teatro

Come (piacevole) consuetudine, la Compagnia Teatrale Fubinese concluderà le “fatiche” dell’anno a  Vignale Monferrato. Lo faremo venerdì  28 dicembre, alle ore 21.15, nell’aula Cavour di piazza del Popolo. Io, Maurizio Ferrari e Massimo Faletti saremo lieti di proporre il nostro spettacolo di musica e cabaret, rivisto e adattato per l’occasione, con alcune gag nuove di zecca (ad esempio, debutteranno i Ricchi e Poveri…), incastonate in un repertorio collaudato. Vi aspettiamo per divertirci insieme e augurarci buon 2019. E un grazie all’Avis che ci ospita!

Inizia… la pausa caffè

Ieri sera siamo ritornati sul palco per abbozzare “La pausa caffè”, la commedia che sarà la “nuova produzione” della Compagnia Teatrale Fubinese per il 2019. Ho pensato di ambientare lo spettacolo in un ufficio pubblico, dove succedono un po’ di cose. E dove, appunto, la pausa caffè è una caratteristica, quasi un’esigenza dalla quale non si può prescindere. Ho trovato il solito valido gruppo di collaboratori, pronto ad assecondarmi e a condividere il piacere dell’avventura. Spero che ci divertiremo, com’è successo sempre. E mi auguro che il pubblico vorrà apprezzare. Per ora, c’è un bel po’ di lavoro da fare. Lo faremo.

Ultimi posti

Ancora pochi posti per assistere alla commedia “Si siamo aggiustati tutti bene” che la Compagnia Teatrale Fubinese porterà in scena sabato 14 e domenica 15 aprile  alle ore 21.15 al Teatro dei Batù di Fubine. Il “numero zero”, venerdì scorso a Rivarone, ci fa ben sperare: il pubblico si è divertito e noi siamo stati soddisfatti. Siamo pronti per la doppia replica del weekend. Vi aspettiamo. Prenotatevi allo 0131 778461 o scrivetemi a massimobrusasco@libero.it. Ps: un grazie a Bruno per il servizio fotografico e a Valter per le riprese.

Verso il debutto

Il 6 aprile, la Compagnia Teatrale Fubinese debutterà con  “Si siamo aggiustati tutti bene”, una commedia nuova di zecca che ho scritto ispirandomi a quanto accaduto a Coniolo nel 1927. I dettagli sullo spettacolo li trovate in questo sito. Vi do appuntamento alle ore 21.15, a Rivarone, paese che già lo scorso anno ci ospitò per il “numero zero” della pièce “I canonici”, che tante soddisfazioni ci ha dato e che non è ancora archiviata (la proporremo sabato 7 aprile al Teatro della Juta di Arquata). I giorni che precedono la “prima” sono indubbiamente “caldi”. Si limano i dettagli, si perfeziona la scenografia, si verificano i costumi. E si ripassa il copione. Essendo dilettanti, ci muove unicamente la passione per quest’arte che la Compagnia coltiva dal 1981. Non posso che augurarmi che possiate apprezzare i nostri sforzi. Il 14 e il 15 aprile saremo a Fubine, al  Teatro dei Batù. Vi invito a prenotare il posto telefonando allo 0131 778461, oppure scrivendo a massimobrusasco@libero.it.

 

E che buon teatro sia

Oggi, 27 marzo, è la Giornata mondiale del teatro. Gli auguri si impongono a chi recita, a chi dirige, a chi pensa alle scenografie e alle luci. A chi scrive i testi, a chi li adatta, ai costumisti. A chi col teatro vive e a chi il teatro cerca di non farlo morire. Ai professionisti e ai dilettanti, a chi investe denaro e a chi investe tempo. A chi sottrae spazio ad altro (o ad altri…), facendo sacrifici, a chi confida nella Siae, a chi la Siae la deve pagare, a chi fa ridere, a chi fa piangere, a chi fa riflettere. E’ la festa degli insegnanti di recitazione e trucco e degli allievi che cercano di imparare. Vorrei fosse la festa, soprattutto, degli spettatori, con l’augurio che siano mossi  sempre da curiosità e consapevolezza, e che abbiano voglia di vincere la pigrizia e uscire di casa per andare in quei luoghi magici dove ogni sera è diversa dall’altra e non c’è spettacolo identico al precedente (anche se si chiama replica). Buon teatro, infine, alla mia Compagnia. Esiste dal 1981; se procediamo, è perché, comunque, ne vale la pena.

Stasera al San Francesco

Sono lieto di annunciare che stasera, sabato 20 gennaio, la Compagnia Teatrale Fubinese si esibirà ad Alessandria, al teatro San Francesco, in via San Francesco d’Assisi. Alle ore 21.15 proporremo la nostra commedia “I canonici”, una pièce ormai collaudata che speriamo piaccia anche… nel capoluogo. Mi auguro che il pubblico intervenga numeroso per il fine benefico della serata; il ricavato, infatti, andrà all’associazione Sie (Solidarietà internazionale emergenze) che lo devolverà a favore di progetti dedicati a donne alessandrine in difficoltà. Vi aspettiamo, dunque, con la promessa di un’ora e mezza di divertimento.

 

A Oviglio stasera con nuove gag

Dopo un bel po’ di tempo (ma tanto, eh), la Compagnia Teatrale Fubinese torna a Oviglio. E lo fa con “Va là che vai bene”, la proposta musical cabarettistica che porto in scena con Maurizio Ferrari e con il chitarrista tuttofare Massimo Faletti. Appuntamento stasera, sabato 14 ottobre, all’asilo di via Pagliari; alle 19.45 comincerà l’apericena, poi ci saremo noi. Con qualche novità di repertorio: se non rinunceremo a parodia che ormai ci accompagnano da tempo, proporremo, per la prima volta, nuova gag che speriamo possano avere la fortuna di quelle vecchie. Noi vi aspettiamo; la Pro loco ovigliese anche.