Tag: Frascaro

Due serate un po’ speciali

Prima la Corrida a Fubine, poi lo spettacolo a Frascaro. Agosto è iniziato con due spettacoli che hanno portato allegria, risate, musica. E che il pubblico di entrambi i paesi pare abbia molto apprezzato. La Corrida porta dà un palco a chi vuole esibirsi e, magari, di solito non lo fa: sono lieto che abbiano partecipato “insospettabili”, che hanno deciso di mettersi in gioco. A loro va il mio grazie speciale, che estendo a tutti quelli che, davanti o dietro le quinte, hanno contribuito al successo dell’iniziativa. A Frascaro, venerdì sera, io, Massimo Faletti e Maurizio Ferrari abbiamo presentato il nostro “Va là che vai bene”, musica, cabaret, amenità varie per trascorrere un’ora e mezza divertente. Questa, almeno, è stata la nostra intenzione. Siamo contenti di esserci esibiti davanti a molta gente in un paese “amico” dove ormai ci consideriamo quasi di casa.

I piccoli paesi e i grandi della musica

Sono reduce da uno strepitoso concerto a Frascaro, dove, supportato da un gruppo di musicisti di grande livello, ha suonato Billy Branch, uno dei migliori bluesman americani (lo assicura Gabriel Delta, un’autorità del settore). E’ stato uno spettacolo straordinario, reso possibile grazie all’impegno di Cristina Di Sciorno che, qualche anno fa, si innamorò di Frascaro, acquistò casa e nel suo giardino, in tempi recenti, ha allestito un palco e messo tavolini, affidando l’illuminazione alle torce. Suggestioni, emozioni, bel clima. E poi il concerto che, indirettamente, valorizza un paese dove di solito le cose non nascono per caso, ma perché le si programma. E, a proposito di grandi personaggi e piccole località, stasera  a Borgoratto suonerà Ian Paice, batterista dei Deep Purple (evento benefico a sostegno della Lilt). Quando si concretizzano questi binomi, mi pare sempre un qualcosa di miracoloso. In realtà non è così. Viviamo in una zona “ricca di cose” e non si fa fatica a trovare chi le sa apprezzare. Paice e Branch compresi.

Il binomio cabaret e gelato

Se il meteo non farà troppi scherzi, stasera, martedì, alle ore 21.30, io, Maurizio Ferrari e Massimo Faletti saremo a Frascaro, in piazza Rangone, per proporre musica e cabaret, in concomitanza con la Festa del gelato artigianale. Abbiamo in menù canzoni, parodie, gag comiche… per un’ora e mezza divertente (così è stato, perlomeno, a Borgoratto e Cuccaro, in tempi recenti). Noi vi aspettiamo in piazza, dove l’ingresso sarà gratuito.

20160727_Cuccaro_serata_per_Riccardo-004

A Frascaro, chiacchierando con Vauro

Stasera, venerdì, alle ore 21.30 a Frascaro (piazza Rangone), avrò il piacere di conversare, pubblicamente, con Vauro. Sono stato invitato dagli amici della comunità San Benedetto al Porto, quella fondata da don Andrea Gallo, sacerdote di cui Vauro era molto amico. Per me è ovviamente un onore confrontarmi con il celebre vignettista, un personaggio che dimostra spesso di non amare i compromessi e di avere le idee ben chiare. Io che cerco di raccontare scrivendo, invidio chi, attraverso un disegno  e una semplice battuta, riesce a dire molte più cose di me. Vauro è uno di questi. Stasera, però, si parlerà soprattutto di razzismo, un morbo che non è ancora sconfitto, malgrado tutto. Se vi va, venite a Frascaro. Se non vi interessano le nostre chiacchiere, sappiate che ci sono anche salamelle e ottima birra.vauro