Michela “Fubinese dell’anno”

Michela Savian è “Fubinese dell’anno 2011”. Il premio le è stato consegnato ieri, sabato, nel corso dello spettacolo proposto da Provvisori & Friends nell’ambito della rassegna Fubine Ridens. Michela è una sorta di simbolo della lotta al Covid: ha affrontato il virus (oltre 80 giorni di ospedale, un mese in Rianimazione…) con straordinaria determinazione, unendo un paese che ha fatto il tifo per lei.

Questa la motivazione: “Tenace esempio di forza di volontà, capace di non arrendersi anche quando tutto sembrava finito. Simbolo della lotta al Covid ed emblema di coraggio, ha unito un paese che, per lei, ha pianto, sofferto e fatto il tifo, affatto rassegnato a rinunciare a quel sorriso che, da impegnata nel volontariato, ha sempre saputo regalare ai più bisognosi. Per questo, e perché la speranza non va mai persa, “Fubinese dell’anno 2021” è Michela Savian”.

A premiarla, Franco Mordiglia, presidente della Compagnia Teatrale Fubinese (che promuove l’iniziativa, d’accordo con il Comune), il suo predecessore Massimo Bosia, il vicesindaco Angela Visentin e Roberto Allario, vincitore del premio nel 2020.

Massimo Brusasco

View more posts from this author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.