Rosetta, Roberto e I Pochi

L’affidabile Tony Frisina mi ha recuperato una foto scattata a marzo 2014, al circolo Casetta, dove andava in scena il “Salotto del mandrogno”. Per parlare di teatro ho chiamato, tra gli altri, Rosetta Pasino, fondatrice dei Pochi, una compagnia che ha fatto la storia teatrale  alessandrina  e che, pur senza i fasti dei tempi di Ennio Dollfus, continua a distinguersi, grazie a Francesco Parise e ad altri docenti cresciuti all’ombra del “maestro”. Rosetta è mancata pochi giorni fa: era prossima a compiere 96 anni. Poche ore dopo, se n’è andato Roberto Pierallini, altro nome celeberrimo per chi mastica teatro da queste parti. Aveva 80 anni. Il destino ha voluto che due protagonisti ci lasciassero a brevissima distanza l’uno dall’altra. A chi ha frequentato I Pochi e, dopo, le compagnie fondate e dirette da Pierallini, Rosetta e Roberto hanno lasciato ottimi ricordi. “Il Piccolo”, martedì, dedicherà due pagine a quelle fantastiche stagioni teatrali quando, peraltro, il Teatro Comunale  era un significativo polo culturale.

Massimo Brusasco

View more posts from this author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *