La partita di Viganò

Sabato si gioca al Moccagatta di Alessandria la partita amichevole tra i Grigi e la Sampdoria. La vera notizia sta nel fatto che lo stadio sarà aperto al pubblico: non più di mille persone, con inevitabile distanziamento fisico.

C’è però un altro aspetto che mi piace evidenziare: è la sfida di Sergio Viganò, il celebre massaggiatore che lavorò per molti anni all’Alessandria prima di approdare alla Sampdoria dove vinse uno scudetto storico. Tra l’altro, l’allenatore dei Grigi è quell’Angelo Gregucci che giocò ai tempi di Viganò e che del Viga ha detto: “Per me è un secondo padre”.

La testimonianza è nel libro “Le mani del mago”, che ho scritto per Bradipolibri editore, una pubblicazione dedicata non solo a Viganò ma a chi ama il calcio e i suoi retroscena. Alessandria e Sampdoria sono inevitabilmente protagoniste nell’opera, con Sergio a fare da filo conduttore.

Va da sé che il libro è in vendita. Lo trovate nelle librerie della provincia o, se preferite, cercatelo nel web, sui tradizionali store.

Massimo Brusasco

View more posts from this author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.