Tag: vignale

Divertiamoci alla Pomera

Stasera, domenica 11 agosto, la festa di San Lorenzo, frazione di Vignale Monferrato, si concluderà con musica e cabaret. All’apericena delle 19 (all’agriturismo La Pomera) , infatti, seguirà lo spettacolo che porto in scena con Maurizio Ferrari e Massimo Faletti. Gag, personaggi strampalati, parodie e canzoni inedite saranno l’ossatura di uno show al quale, ovviamente, vi invito. Se volete informazioni o vi interessa prenotare (cosa sempre preferibile), il numero da chiamare è 0121 933378. Buona domenica, in ogni caso.

Teatro, l’anno finito e quello che inizia

Sala gremita, pubblico entusiasta, qualcuno addirittura ha confessato di avere pianto dal ridere. Venerdì, a Vignale, la Compagnia Teatrale Fubinese ha chiuso il 2018 di spettacoli con “Va là che vai bene”, la proposta musical-cabarettistica che porto in scena con Maurizio Ferrari e Massimo Faletti, ottimi partner di palcoscenico. Grazie all’Avis che ci ha invitato e a tutti gli intervenuti, che ci hanno gratificato permettendoci di chiudere alla grande un anno che ci ha dato molte soddisfazioni. Nel 2018, infatti, abbiamo riproposto “I canonici” e portato in scena “Si siamo aggiustati tutti bene”, due commedie che, pare, sono molto gradite, Non le abbiamo certo accantonate. Anzi, le riproporremo anche nel 2019, l’anno de “La pausa caffè”, la nostra nuova pièce che debutterà ad aprile. Per la fine di giugno, invece, renderemo omaggio al conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, nel 150esimo della nascita, con uno spettacolo “ad hoc”. E Fubine Ridens? La nostra rassegna continua: prossimo appuntamento il 12 gennaio, nel Teatro dei Batù di Fubine con la Compagnia Al Bacio di Milano e la commedia “Due belle Roberte”. Se avrete la bontà di seguire questo sito, vi terrò aggiornati, anche sulla musica e il cabaret (col ritorno dei Valter Ego). Chiudo ringraziando il presidente Massimo Bosia, senza il quale molte cose sarebbero diverse, e tutti quelli che ci aiutano e continueranno a farlo.  Infine,  vi auguro  un 2019 sereno. D’altronde, la Compagnia Teatrale Fubinese un po’ di serenità cerca sempre di portarla.

L’ultima dell’anno, a teatro

Come (piacevole) consuetudine, la Compagnia Teatrale Fubinese concluderà le “fatiche” dell’anno a  Vignale Monferrato. Lo faremo venerdì  28 dicembre, alle ore 21.15, nell’aula Cavour di piazza del Popolo. Io, Maurizio Ferrari e Massimo Faletti saremo lieti di proporre il nostro spettacolo di musica e cabaret, rivisto e adattato per l’occasione, con alcune gag nuove di zecca (ad esempio, debutteranno i Ricchi e Poveri…), incastonate in un repertorio collaudato. Vi aspettiamo per divertirci insieme e augurarci buon 2019. E un grazie all’Avis che ci ospita!

Il museo dei nostri nonni

Con Barbara Fusetto sono reduce da una serata all’agriturismo La Pomera di Vignale; durante una gustosa cena, abbiamo letto alcune delle lettere che Gabriella Trisoglio ha trovato in un solaio. Sono state scritte, dal 1932 al 1947 da Albino Gherzi ed Emilietta Ghisalberti: una storia d’amore curiosa, che ha incluso, appunto, una fitta corrispondenza. Le lettere sono un piccolo gioiello del museo della civiltà contadina che Gabriella ha allestito in un vecchio fienile, riattato splendidamente. Ci sono fantastiche collezioni di oggetti dell’età dei nostri nonni, e anche oltre. Andate alla frazione San Lorenzo e chiedete di visitarlo: vi catapulterete in un piccolo mondo antico che, grazie alla Trisoglio e ai suoi famigliari, viene tramandato a noi e alle generazioni future.

Venerdì commedia a Vignale

Com’è ormai tradizione, il nostro anno teatrale si conclude a Vignale Monferrato. Venerdì 29 dicembre, alle ore 21.15, nell’Aula Cavour di piazza del Popolo,  la Compagnia Teatrale Fubinese proporrà la commedia “I canonici”, un lavoro che, da aprile, ci sta dando grosse soddisfazioni. Con me in scena ci saranno Maurizio Ferrari, Paolo Tafuri, Franco Mordiglia, Giuseppe Balestrero, Gian Pietro Brusasco, Massimo Bosia, Franca Reposio, Marina Roncati, Claudia Capra e Angelo Balestrero. A invitarci è l’Avis che, al termine, saluterà gli intervenuti offrendo un brindisi. E che sia davvero di buon auspicio per un sereno 2018.

Il 35esimo anno, bella storia

Ieri sera, a Vignale, abbiamo proposto l’ultimo spettacolo del 2016, un anno importante per la Compagnia Teatrale Fubinese, essendo il suo 35esimo di attività. 35 anni sono molti: significa un’infinità di riunioni, serate di prove, palchi, discussioni; ma anche confronto con decine di “colleghi” attori, centinaia di amici incontrati, migliaia di spettatori… Significa, poi, legami forti, entusiasmo, voglia di fare per il proprio paese e non solo, un paese che ora ci ha messo a disposizione un nuovo spazio teatrale, piccolo gioiello che poche compagnie possono vantare. L’ultima performance ci ha visto esibire “solo” in versione trio, con uno spettacolo che portiamo in scena io, Maurizio Ferrari e Massimo Faletti. Una chitarra, due voci, gag, canzoni d’autore e parodie: un mix collaudato e vincente, che fa divertire. Anche ieri, il pubblico che ha aderito all’invito dell’Avis ha dispensato applausi e risate. E’ questo, fondamentalmente, il carburante di un motore che tornerà a girare nel 2017, anno della nuova commedia “I canonici”, ma anche di altre iniziative. La prima? “Fubine Ridens” il 14 gennaio, preludio alla Giornata del dialetto che sarà il 17 e che ci vedrà partecipi.

tutti

Venerdì 30 si recita a Vignale

Sarà ancora una volta Vignale, come da piacevole tradizione, l’ultima tappa dell’anno della Compagnia Teatrale Fubinese. A invitarci, stavolta, è l’Avis che festeggia la ripresa dell’attività invitandoci per uno spettacolo che si svolgerà venerdì 30 alle ore 21.15 nell’aula Cavour di piazza del Popolo. “Va là che vai bene” è il titolo che abbiamo dato a uno show estemporaneo, fatto di gag e canzoni, un po0′ di italiano, un po’ di dialetto, molto buonumore garantito da Maurizio Ferrari e Massimo Faletti, che mi accompagneranno in quest’ultima, piacevole, fatica del 2016. Che poi, quando ci si diverte… non è mica così faticoso. Mi auguro di vedervi numerosi, per festeggiare insieme, con qualche ora d’anticipo, l’arrivo dell’anno nuovo.

iccio2